Leggi, Scarica E Guarda

Leggi, Scarica E Guarda

CHIAVE DINAMOMETRICA SCARICARE

Posted on Author Bralmaran Posted in Internet


    Per questo passate in rassegna tutte le viti della bicicletta e serratele alla coppia richiesta. Step 6: Scaricare la tensione della molla. chiave-dinamometrica Altre chiavi dinamometriche, invece, possiedono un nottolino conico, Infine, come abbiamo detto in apertura, si deve scaricare la tensione. INFORMAZIONI UTILI SULLA CHIAVE DINAMOMETRICA. Alla fine di ogni utilizzo la devi sempre scaricare, e, quando la ricarichi, farla girare a vuoto. La chiave dinamometrica è un utensile professionale che permette di effettuare serraggi controllati su viti, dadi, perni e bulloni, al giusto valore.

    Nome: chiave dinamometrica
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 22.65 Megabytes

    È fondamentale capire questo concetto per saperle utilizzare nel giusto modo e, allo stesso tempo, non abusarne. Introduzione Ultimamente, non è nostra abitudine realizzare articoli sugli utensili, ma come è stato detto chiaramente nel sommario, le chiavi dinamometriche sono ben altro che semplici chiavi da officina.

    Come tutti gli strumenti, anche le chiavi dinamometriche rispondono a determinate normative, ma per avere un quadro completo abbiamo voluto invitare presso la nostra officina i tecnici della Stahlwille per fare chiarezza su un argomento troppo spesso sottovalutato. Non utilizzare la coppia di serraggio corretta significa vanificare tutti i calcoli che gli ingegneri hanno eseguito durante la fase di progettazione e costruzione del veicolo. E non solo in termini di quattrini spesi.

    Si pensi, ad esempio, al serraggio sbagliato dei bulloni del cerchio ruota. La chiave dinamometrica I tipi di chiavi dinamometriche diffusi sul mercato sono descritti nella norma UNI EN ISO , a cui rimandiamo per una panoramica completa.

    Chiave dinamometrica con Extra-Click per un lavoro sicuro con forza dosata con precisione

    Nello specifico, ogni chiave possiede un particolare sistema di aggancio e ancoraggio della bussola sul nottolino, le versioni più economiche funzionano con una semplice pressione della bussola sul nottolino, mentre versioni più complete prevedono la presenza di un pulsante che libera una copiglia. Altre chiavi dinamometriche, invece, possiedono un nottolino conico, il quale si innesta poi alla bussola.

    Non è dunque possibile descrivere in modo standard come si monta la bussola su tutte le chiavi dinamometriche, dovrete fare affidamento al manuale che trovate allegato alla chiave dinamometrica che avete acquistato. Ormai tutti i componenti, per esempio nelle bici da corsa, indicano il valore di serraggio che si deve imprimere.

    SCS Easy – Chiave Dinamometrica

    Nel caso di componenti di produzione europea, o dedicati al mercato europeo, tale valore di serraggio sarà indicato in Nm, ovvero Newton per metro, mentre nei componenti di produzione britannica o statunitense, o destinati a mercati nei quali si utilizza il sistema imperiale, il valore del serraggio sarà espresso in libbre per piede.

    Il valore indicato sarà quello che si andrà a impostare sulla chiave dinamometrica. Per regolare il valore del serraggio di una chiave dinamometrica, dovrete fare ruotare la manopola della stessa fino a posizionare il nonio della scala graduata sulla tacca della coppia di serraggio necessaria, a seconda appunto di quanto indicato nel pezzo da serrare. A questo punto non si deve fare altro che avvitare le viti o i dati, inserite la bussola della chiave dinamometrica sulla testa della vite e serrate, facendo ruotare in senso orario la chiave.

    Come accennavamo, lo scopo di questa chiave è quello di impedire un eccessivo serraggio dei bulloni, e proprio a per questo scopo è stata inventata. Tipi di Chiavi Dinamometriche Le chiavi dinamometriche si dividono in varie tipologie, tra le quali quelle a scatto e quelle a quadrante sono le più conosciute.

    La chiave dinamometrica a scatto è la più comune in Europa, oltre che la più precisa. Il momento meccanico impostato, invece, si legge sul corpo della chiave oppure su un piccolo quadrante scorrevole.

    In molti casi, per agevolarne la lettura troviamo un nonio. Dal punto di vista pratico, si usa come una normale chiave per bussole, una volta montata la bussola desiderata sul nottolino, al raggiungimento della coppia di serraggio che si è impostato sulla chiave, questa produrrà uno scatto.

    Da alcuni anni si è diffusa anche la chiave dinamometrica digitale, dove il valore viene letto su uno schermo a cristalli liquidi e la chiave emette un suono al raggiungimento del valore impostato. Il pericolo di andare incontro a degli inconvenienti aumenta se gli elementi su cui fai affidamento perdono di tenuta, magari durante un aumento di carico, come nel caso di un manubrio di bici male ancorato, che potrebbe affossare, mandandoti a terra al primo atterraggio sulla ruota anteriore dopo un salto, o fare svirgolare il manubrio, facendoti perdere il controllo.

    Per questa ragione è sempre bene leggere le istruzioni, e serrare i componenti con la chiave dinamometrica adatta. Ma, quando vai per acquistarla, potresti trovarti a dovere scegliere tra una chiave dinamometrica a misurazione continua o a serraggio.

    In pratica, mentre le chiavi a misurazione continua ti danno sempre il polso della situazione, che puoi controllare dalla lancetta o dal valore digitale sullo schermo, quelle a serraggio si limitano a bloccarsi quando raggiungono il valore preimpostato. Le prime sono decisamente più precise, soprattutto per quello che riguarda la possibilità di monitorare continuamente lo sforzo applicato e lasciarti un margine di scelta, indispensabile se stai usando delle rondelle elastiche, le seconde invece, più facili e dirette, sono perfette se sai esattamente a che valore fermarti, purché ovviamente siano sufficientemente precise, e magari dotate anche di un goniometro.

    Richiedi maggiori informazioni

    Un accessorio molto utile, che puoi trovare su una chiave dinamometrica, è il goniometro. Quindi, come puoi immaginare, questo accessorio è molto utile, soprattutto se vite e bullone sono vecchi ed usurati.

    Per quanto una chiave dinamometrica possa essere regolabile, questa elasticità rientra in un intervallo preciso, che viene impostato dalla casa costruttrice.


    Articoli popolari: